ART. 1          L’associazione sportiva dilettantistica P.G.S. I Gabbiani è affiliata all’Ente Nazionale PGS (Polisportiva Giovanile Salesiana); è una libera associazione di promozione e propaganda sportiva intesa come servizio educativo-sociale SENZA SCOPO DI LUCRO. Ha sede a Galliate presso la scuola materna in via Repubblica 2.

ART. 2          L’associazione sportiva dilettantistica P.G.S. I Gabbiani ha un Consiglio Direttivo. È facoltà del Presidente insieme al Consiglio Direttivo, decidere l’iscrizione ai vari campionati e l’affiliazione alle Federazioni Sportive Nazionali, organizzare tornei, partite amichevoli, modalità delle trasferte e orari degli allenamenti, ecc…

ART. 3         Si fa parte della P.G.S. I GABBIANI versando la quota associativa annuale, consegnando la domanda d’iscrizione ed accettando di osservare con impegno il presente REGOLAMENTO.

ART. 4         Per partecipare alle attività sportive organizzate dalla P.G.S. I GABBIANI occorre inoltre:

versare la quota di partecipazione al corso che si intende praticare e consegnare il certificato medico di idoneità all’attività sportiva

A partire dalla categoria Under 13 non è più sufficiente il certificato di idoneità all’attività sportiva non-agonistica, rilasciato dal proprio medico curante ma gli atleti dovranno essere in possesso del certificato di idoneità all’attività sportiva agonistica, rilasciato da un medico sportivo. Con la prenotazione da parte della società, la visita medica è gratuita presso i Centri di Medicina Sportiva della propria regione.

ART. 5           L’atleta accetta la divisa assegnata dalla società, i cui colori sociali sono il BIANCO e il BLU. 

La divisa è OBBLIGATORIA per gli incontri ufficiali e le manifestazioni.

Anche durante gli allenamenti l’abbigliamento dovrà essere decoroso ed ordinato.

ART. 6          Il comportamento durante gli incontri deve sempre essere irreprensibile e controllato negli atteggiamenti, nei gesti e nelle parole. Durante e dopo gli incontri, è SEVERAMENTE PROIBITO provocare discussioni o contestazioni con gli arbitri o con le squadre avversarie.

ART. 7          Chi aderisce alla partecipazione di un campionato deve impegnarsi, per senso di rispetto verso la squadra e per un’educativa corresponsabilità, a partecipare a tutti gli incontri ed alle manifestazioni organizzate dalla P.G.S.  L’attività sportiva inizia nel mese di settembre e termina nel mese di giugno salvo eventi particolari tali da interrompere le attività anticipatamente.  

ART. 8          È doveroso partecipare a TUTTI gli allenamenti, mettendoci il massimo impegno ed avendo grande rispetto per gli allenatori e per i compagni di squadra.

ART. 9          Le scelte dell’allenatore per le convocazioni alle partite terranno conto anche dell’impegno, della serietà e del comportamento degli atleti durante gli allenamenti.

ART. 10        Gli atleti devono partecipare agli incontri formativi e alle verifiche proposte dagli allenatori. Gli incontri, che sono all’insegna dell’amicizia, favoriscono il dialogo e la crescita umana e cristiana.

ART. 11        Per le trasferte si richiede la gentile partecipazione dei genitori, offrendo i propri mezzi di trasporto o concorrendo alle spese di noleggio pullman.